Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DAF - Datawarehouse dell'Ateneo Fiorentino

DM Analisi Segreteria Studenti e Didattica

Definizioni

Iscrizione È l'atto amministrativo attraverso il quale lo studente chiede l’accesso a uno dei corsi dell’Ateneo.
Immatricolazione

È l’atto con cui lo studente si iscrive per la prima volta ad un corso di studi di una Università italiana. Lo studente si iscrive non avendo mai effettuato in precedenza iscrizioni ad un corso di studi italiano di livello accademico.
Rientra nella definizione di immatricolazione anche l’iscrizione, ad un anno di corso successivo al primo, dello studente che ha maturato una precedente carriera in una Università straniera. Sono invece esclusi quegli studenti che si iscrivono al primo anno dopo aver concluso una precedente carriera universitaria o dopo una carriera iniziata in altra sede e/o corso di studio, purché avvenuta in una Università italiana. L’immatricolazione avviene, quindi, di norma al primo anno, salvo il caso in cui lo studente si immatricoli dopo una precedente carriera in una Università straniera.
L'immatricolazione, con le caratteristiche descritte, può avvenire soltanto in un corso di laurea (L) o in un corso magistrale a ciclo unico (LMCU).

Iscrizione / immatricolazione part-time Si definisce part-time l'immatricolazione o l'iscrizione agli anni normali di un corso di studio (laurea, a ciclo unico e magistrale/specialistica), esclusi i corsi a programmazione nazionale o locale, richiesta dallo studente al Rettore con domanda motivata. Con tale immatricolazione / iscrizione lo studente si impegna ad acquisire non più di 60 CFU e non meno di 12 CFU ogni due anni accademici consecutivi, entro la data di chiusura delle iscrizioni per l'anno accademico successivo al biennio.
Esame

È la prova o l'insieme di prove (moduli, unità didattiche, ...) che determina l'attribuzione di un unico voto o giudizio finale.
Nei report del datawarehouse, quindi su dati correnti, per gli insegnamenti integrati il conteggio viene eseguito a livello di insegnamento padre, una volta che siano stati superati tutti gli insegnamenti figli, ed a livello di singoli figli per gli esami sostenuti nel periodo. Sugli elaborati definitivi (Bollettino e Produttività intermedia) compaiono invece esclusivamente gli insegnamenti padre.

Annualità È la forma di misurazione degli esami degli studenti iscritti a corsi di studio pre-Riforma. Gli esami sono conteggiati per intero (1) se superati al termine di un corso di insegnamento della durata di un anno e per metà (0,5) se al termine di un corso di durata semestrale.
Credito Formativo Universitario Per CFU si intende la misura del volume di lavoro di apprendimento, compreso lo studio individuale, richiesto allo studente: a un credito corrispondono 25 ore di lavoro. La quantità media di lavoro di apprendimento svolto in un anno da uno studente impegnato a tempo pieno negli studi universitari è convenzionalmente fissata in 60 crediti. I crediti corrispondenti a ciascuna attività formativa vengono acquisiti con il superamento dell'esame o di altra forma di verifica del profitto.

Glossario

Dipartimento/Dipartimento
di riferimento

Ai sensi dell'art. 1 del Regolamento Didattico di Ateneo, è il Dipartimento nel quale è incardinato il Corso di Studio. Come da definizioni del MIUR, esso è individuato di norma in quello responsabile della prevalenza degli insegnamenti del corso di studio.
 Scuola Ai sensi dell'art. 1 del Regolamento Didattico di Ateneo, è la struttura che coordina le attività didattiche dei Corsi di Studio e delle Scuole di Specializzazione e che cura la gestione dei relativi servizi. L'afferenza dei corsi di studio alle Scuole è stata deliberata dal Senato Accademico nella seduta del 25 ottobre 2012.
Corsi di primo
grado
Si intendono tutti quei corsi di studio di livello accademico che per l'accesso necessitano almeno di un titolo di scuola media secondaria superiore: corsi di laurea e a ciclo unico ex DM 509/99 e ex DM 270/04 (L, L1LV, LMCU, LSCU) e corsi di laurea e diploma del Vecchio Ordinamento (CL, DU, CD, SDFS).
Tipologia di iscrizione

È ripartita nelle modalità principali “in corso” e "non in corso".
Appartengono alla prima modalità gli studenti con iscrizione "in corso" e quelli con “riserva”. Questi ultimi sono studenti sotto condizione che hanno accesso all'iscrizione "in corso" a patto che conseguano un certo numero di crediti entro una certa data. In caso contrario alla data la tipologia di iscrizione viene modifica in "fuori corso".
Appartengono alla seconda modalità "non in corso" gli studenti con iscrizione “fuori corso”, “ripetente” e “sospesa”. Quest'ultima è l'iscrizione degli studenti che, per motivi di gravidanza, servizio militare, ..., chiedono la sospensione della carriera per un A.A..

Stato amministrativo

È lo stato in cui si trova la pratica amministrativa di iscrizione al momento di osservazione:
- lo stato è definitivo quando la pratica è perfezionata, in questo caso lo studente viene ritenuto a tutti gli effetti iscritto
- lo stato è provvisorio quando la pratica è in fase di validazione, in questo caso lo studente può passare allo stato 'definitivo' oppure essere rimosso definitivamente dagli archivi

Anno di corso È l'anno registrato nelle pratiche amministrative dello studente. Non coincide con l'anzianità accademica né con il livello di avanzamento negli studi.
Anno di prima immatricolazione È l'anno accademico in cui lo studente si iscrive per la prima volta ad un corso di studi presso una Università italiana.
Cittadinanza Nelle tavole rileva unicamente la cittadinanza e non lo stato di residenza dello studente. Gli studenti italiani residenti all'estero vengono conteggiati fra gli studenti con cittadinanza italiana e hanno residenza in "Regione, Provincia e Comune esteri".
Scuola secondaria di provenienza

È la scuola presso la quale lo studente ha conseguito il titolo che lo ammette all'iscrizione ai corsi di primo grado. Le scuole sono raggruppate in 4 classi:
- Istituti, comprende gli istituti magistrali, professionali e tecnici
- Licei, comprende i licei classici, linguistici e scientifici
- Altra scuola secondaria, comprende gli istituti artistici e tutte le altre scuole
- Titolo straniero, comprende i titoli rilasciati in paesi esteri

Voto di maturità È espresso sempre su base 100, con conversione dei valori per gli studenti che hanno ottenuto il titolo con una base diversa.
Iscritto ad un corso di studi post-laurea
Si definisce iscritto all'A.A. (t-1)/t di un corso post-laurea lo studente che,avendo effettuato l'iscrizione, risulta alla data del 31 Ottobre dell'anno t in regola con il pagamento delle tasse universitarie. La mancata regolarità del pagamento comporta la sua esclusione dal conteggio degli iscritti, ma non da quello delle iscrizioni.Il dato sugli iscritti ai corsi post-laurea è di norma riferibile soltanto al 31 Ottobre, che è la data in cui le operazioni di carriera possono essere considerate esaurite e i relativi dati completamente disponibili.
Residenza Per gli studenti cittadini italiani residenti in Italia è le regione di residenza dalla quale si può risalire alla provincia e al comune ,per gli stranieri è il paese di cittadinanza. Per il cittadino straniero si considera il paese di provenienza.

Abbreviazioni

 L  Corso di laurea (ex DM 270/04) 
 L1  Corso di laurea di primo livello (ex DM 509/99)
 L2  Corso di laurea di secondo livello (ex DM 509/99)
 LM  Corso di laurea magistrale (ex DM 270/04)
 LMU  Corso di laurea magistrale a ciclo unico (ex DM 270/04)
 LU  Corso di laurea a ciclo unico (ex DM 509/99)
 CL  Corso di laurea pre-Riforma
 DU  Diploma Universitario
 
ultimo aggiornamento: 30-Dic-2014
Unifi Home Page

Inizio pagina